Cucine



 

 



Cucina Binova

mod. Scava

 

Mostrare ciò che altri celano lascia più spazio all'immaginazione di quanto si creda. Il progetto Scava di fatti è caratterizzato da frontali che hanno una presa sulla parte superiore e che grazie ad un piano di lavoro inscritto all'interno delle strutture ne consente l’apertura. Una ricerca multi-direzionale che sposta continuamente il fuoco del movimento, che ora corre in piano e un attimo dopo sale lungo gli elementi verticali in legno che vanno da terra a cielo. L’ambiente è caratterizzato da due grandi spazi delimitati al centro da tre pilastri in legno con funzione dispensa e contenimento degli elettrodomestici ad incasso. La prima area è una cucina con due zone di lavoro, un’isola centrale ed una parete attrezzata, mentre la seconda offre un ampio spazio living con tavolo, madie e divano. Un ambiente da esplorare senza filtri, con la sensazione di vivere in una completa interazione tra persona e spazio.

Cucina Binova

mod. Bluna

 

Un ambiente che mette in relazione gli spazi della casa, eliminando la separazione tra zona cucina e soggiorno. Grazie all’uso delle colonne pilastri, elementi verticali contenitivi e funzionali, ogni ambiente si sviluppa in aree delimitate ma aperte, simili a spazi teatrali, di ampio respiro. Due materiali innovativi caratterizzano la composizione: da una parte, il laccato metal 4.0 che riveste le colonne ed esalta la modernità dell’insieme, dall’altra il legno Old abete nero, che costituisce l’isola centrale concepita come un blocco monolitico. Viene recuperato appositamente dai manti esterni di masi e tabià, abitazioni e fienili molto diffusi in Trentino-Alto Adige e in Friuli-Venezia Giulia. Rinasce a nuova vita attraverso operazioni di pulitura e stucco e mediante un’accurata lavorazione artigianale, è unico nel suo genere, in quanto l’aspetto e le caratteristiche nuance che presenta sono state determinate esclusivamente dall’azione congiunta del sole e di agenti atmosferici come neve, pioggia e vento. Altro elemento importante è l’innovativo top Spiga realizzato in Gres. L’inclinazione a 30° delle ante e il top generano un piacevole interstizio; lo spazio in luce che ricorda la caratteristica forma a V della spiga di grano, accresce il concetto di una nuova estetica funzionale dando accesso agli spazi attrezzati.

Cucina Binova

mod. Mantis

 

Andare oltre la possibilità di uno spazio così come ci è dato non è privilegio: è talento. Scomporre lo sguardo significa creare pareti per tracciare uno spazio di vita che sia unico eppure quotidiano. Significa concepire un sistema di linee pure talmente personale in cui riconoscersi da ogni punto di vista. Mantis è un progetto di architettura integrata che porta ai massimi livelli l’evoluzione di tecnologia e spazio, laddove quest’ultimo è espanso in termini di uso e di tempo. L’unione di concetti polari è una cifra costante che si proietta sulla leggerezza degli altissimi frontali resa possibile da ante in alluminio di spessore 12 millimetri realizzate in alveolare di alluminio e rivestite con differenti materiali. Mantis è il momento in cui il progetto si sostituisce all’elemento architettonico, in cui gli elementi che una volta separavano ora creano un continuum: la continuità degli ambienti diventa logica, mentre l’espressione della tecnologia arriva persino ad alleggerire il metallo, rendendo l’insieme degli elementi più raffinato e al contempo più forte e persistente.

Cucina Binova

mod. Regula

 

Osare sempre un po’ di più. L’audacia di cambiare può custodire il seme di quella genialità che fa intuire la direzione prima di altri, dell’attimo in cui si capisce di aver realizzato qualcosa che si credeva impossibile. Umanamente si cresce e si allungano le distanze tra un’orma e l’altra. Così Regula, nata nel 1998, non ha mai cessato di crescere, fino a portare avanti ancora oggi il suo concetto di leggerezza estrema. Un ambiente che ruota attorno a due isole sospese su piedini, entrambe caratterizzate da un monoblocco centrale in gres Nero greco che interrompe il piano di lavoro generando rispettivamente un’area con lavello integrato in gres ed un’area con piano cottura. Fanno da sfondo una parete di colonne vetro Reflex illuminate con led verticali ed interrotte nella parte centrale da quattro colonne in Fenix Rosso Jaipur contenenti forni e frigorifero. Tutt’attorno si sviluppano un’area living con divano ed un’area pranzo con tavolo e madia alta

Cucina Binova

mod. Vogue

 

Binova propone un nuovo percorso di esplorazione attorno alla relazione tra la cucina e le altre aree della casa, in un continuo intrecciarsi di funzioni, abitudini e bisogni del quotidiano. Gli spazi smettono di essere limitati da elementi strutturali per diventare zone aperte e di passaggio, in cui non esiste più una vera gerarchia operativa. Un progetto che definisce così lo spirito di una casa aperta che non teme di offrire prospettive informali, dove il mutare della percezione dello spazio è un valore e non una stravaganza. L’elemento principale attorno al quale ruota l’intero ambiente è la parete colonne ad L costituita da moduli di diverse profondità uniti assieme per costituire un’unica linea che congiunge la cucina al living e che utilizza i medesimi elementi, un “continuum” di contaminazioni tra forme e funzioni. Altra forte caratteristica delle colonne sono le aperture che alleggeriscono l’impatto del muro in legno ed al contempo consentono l’apertura dei frontali e dei meravigliosi coni di luce. L’isola con ante Vogue è caratterizzata da tagli verticali che consentono l’apertura e dalla finitura laccata ossidata, altro elemento innovativo è il piano snack a sbalzo totale che garantisce un’area conviviale comoda. La parete living ripercorre le stesse finiture della cucina ed è caratterizzata da una intersezione di volumi che consentono pieni e vuoti con vani folding incassati, mentre la madia è con ante Vogue e top in gres alto spessore.

Cucina Binova

mod. Avola

 

Dare libertà è un atto di grande forza. Permettere ai materiali di andare oltre la propria attitudine dimostra la capacità di mettersi a disposizione della natura per amplificarne le possibilità: dalla duttilità innata del legno alle suggestioni stellari. È un intero universo che si fa completamente tangibile e si presenta in una veste polifunzionale, lasciandoci liberi di sperimentare le profondità di spazio e di materia. Un atto di grande libertà: quella del design minimalista che apre alla percezione di un’essenza marmorea che corre lungo i profili e le venature, segni precisi che diventano traccia comune e viva nel contrasto del chiaroscuro e nell’equilibrio costante tra l’estetica d’insieme e il punto del dettaglio. L’espansione di movimento diventa totale grazie al telaio in alluminio, che accoglie comodamente il pannello centrale ed al contempo consente la presa sulla parte superiore.

Cucina Binova

mod. Bluna + LAB

 

Modello deciso e raffinato dalle linee essenziali e dai volumi importanti che esprimano la leggerezza del materiale vetro dei frontali e la solidità del telaio alluminio come sostegno di essi. Progettare all’insegna dell’ergonomia, concentrando nell’isola centrale le zone dedicate al lavaggio e alla cottura per semplificare tutta l’operatività. L’essenzialità dei solidi, sottolineata dalle ante delle colonne e dalle basi dell’isola con gola, non contrasta con le diverse materie traslucide che introducono ad innumerevoli e rigorosi riflessi. Un vero laboratorio dove diversi materiali e finiture sono miscelati con estrema sapienza: le colonne di destra sono Lab in finitura vetro nero traffico opaco, le colonne di sinistra sono Bluna bilaminato legno Noce miele, mentre l’isola è Bluna tech in finitura Alluminio brunito con la nuova gola emme che conferisce una caratteristica leggerezza al top in gres Nero greco di spessore 12 mm.

.

Binova Interni s.r.l. - Via Indipendenza 38 - 06081 Petrignano d'Assisi - Perugia - Italia - Tel. +39 0758039149 - p.i. 02268880545 - 

  • facebook-square
  • logo instagram